Strategie di trading

Nelle strategie di trading così come nella vita, l’importanza di un progetto a medio e lungo termine è fondamentale. Con il termine strategia di trading si indica una metodologia rigorosa, definita sulla base di ricerche e di studi. Viene elaborata a priori e deve rispettare rigide regole per decidere quando operare su un determinato mercato.

Lo scopo delle strategia di trading è il profitto sul medio e lungo termine.
Una strategia di trading non è soltanto uno strumento di previsione degli andamenti del mercato. Deve essere studiata in modo tale da produrre nel tempo, e sulla base di un suo uso ripetuto, perdite limitate e vincite ampie.
In questo caso, la strategia oltre ad avere una sua capacità di previsione, risulterebbe ottimizzata per essere profittevole anche se le probabilità di vincita per ogni operazione fossero del 50%.

I mercati finanziari sono “ubriachi”?

Ricordo spesso a me stesso e a chi segue i mercati sostenendo che i prezzi abbiano un andamento totalmente casuale questa simpatica metafora di Larry Williams nel suo libro “I segreti del trading di breve termine”:

“La maggior parte dei prezzi si comporta come un marinaio ubriaco che, barcollando per la strada, non ha la minima idea di dove stia andando o da dove provenga.
In molti potrebbero dire che non esiste nessuna correlazione tra l’andamento del prezzo nel passato e quello che avrà nel futuro.
In questo caso si sbaglierebbero: esiste una qualche correlazione.
Sebbene il marinaio ubriaco barcolli e si muova apparentemente senza una logica, esiste un senso nel suo folle comportamento.
Sta infatti cercando di andare da qualche parte e alla fine possiamo capire dove.
Anche se il movimento del prezzo ha un elevato grado di casualità, siamo ben lontani dal poter dire che sia completamente casuale.
Se non potessi dimostrare questo concetto, tutti i miei studi sarebbero dedicati a insegnare come lanciare i dadi.
Se il mercato avesse un andamento casuale il tiratore di dadi potrebbe battere gli esperti”.

I mercati nel loro incedere spesso caotico e senza nessun apparente obiettivo in realtà rispettano certe logiche. L’obiettivo del trader è quello di costruire delle strategie di trading che le rispettino e che alla lunga portino profitto.

Regole generali da seguire nelle strategie di trading

  1. Seguire il vostro trading system e non improvvisare mai.
    L’improvvisazione è sintomo di incertezza e denota mancanza di riflessione e meditazione.
  2. Registrare le vostre operazioni attraverso un diario o un’agenda di trading annotando dubbi e perplessità.
    Vi sarà utile sia nell’apprendimento della strategia sia per tenere traccia degli eventuali comportamenti anomali del mercato nel quale si sta operando.
    Questa fase è cruciale soprattutto in fase di studio e nella fase di costruzione del vostro trading system.
  3. Seguire sempre il money management. La gestione del capitale è un punto cruciale nel trading ed è parte integrante della strategia.

Strategie di trading automatiche

strategie di trading automaticheOggi come non mai è possibile riassumere le vostre strategie di trading in un expert advisor  o in un indicatore. Il trading automatico è una modalità di trading che non richiede la presenza fisica dell’investitore, o la richiede solo in parte. Le opinioni dei trader si dividono su questo argomento, esistono infatti vantaggi e svantaggi.

Tra i vantaggi nell’utilizzare un expert advisor al primo posto c’è sicuramente l’azzeramento dell’aspetto emotivo, che per molti rappresenta motivo di insuccesso: un expert advisor è un trader cinico e freddo, non risentirà dell’emozionalità legata all’attività di trading.
Un altro vantaggio è rappresentato dalla precisione e dalla velocità, con le quali un robot automatico agisce, riducendo i margini d’errore che un trader umano può commettere.
Infine, ma non ultimo la possibilità di utilizzare più strategie senza lo stress e la fatica che ne deriverebbero inevitabilmente se le doveste tradare contemporaneamente. Conosciamo già i vantaggi del diversificare la propria strategia di trading.

Gli svantaggi del trading automatico invece riguardano innanzitutto la difficoltà nel programmare un software. Si tratta di un vero e proprio linguaggio di programmazione e potrebbe essere necessario l’aiuto di un esperto informatico.
Creare delle regole oggettive da impartire all’expert advisor, potrebbe essere più difficile di quello che si pensa.

Trading reale o trading automatico?

I trader più navigati col tempo hanno acquisito una certa esperienza che permette loro di riconoscere diverse fasi del mercato. Tale consapevolezza permette loro di capire quando il loro sistema potrebbe incontrare delle difficoltà adattando di conseguenza la loro operatività.
Un expert advisor è privo di memoria e di esperienza, a diverse fasi di mercato reagirà sempre allo stesso modo.
Quest ultimo aspetto, se per certi aspetti è uno svantaggio per altri è invece un vantaggio. Se la strategia di trading che gli è stata impartita è una strategia vincente nel lungo termine allora basterà lasciarlo lavorare per superare quegli inevitabili drawdown di cui tutte le strategie, anche le migliori, sono afflitte.