Roberto Napoli Nessun commento

La professione del trader

Il trader può essere definito come colui che svolge attività di negoziazione di azioni, obbligazioni, future, derivati, titoli, valute ecc. sui mercati finanziari, attraverso l’utilizzo di internet. Il trading è considerato una professione quando diventa il lavoro principale di un individuo e non un’attività svolta nel tempo libero.
Da quando, nel 1999 è stata introdotta la nuova regolamentazione che permette di effettuare transazioni economiche sui mercati finanziari tramite l’utilizzo di internet, in Italia l’interesse per il trading online è andato via via crescendo.

Come svolgere la professione del trader

Stiamo parlando di una professione emergente, che teoricamente è accessibile a tutti basta infatti un computer, una connessione a internet e un conto con un intermediario finanziario. La facilità d’accesso alla professione però non deve essere confusa con la facilità d’esercizio della professione infatti, per diventare trader professionisti è necessario acquisire una specifica preparazione teorica sul funzionamento dei mercati, competenza nell’utilizzo delle moderne piattaforme di trading e attitudine all’analisi tecnica.
Ogni professione richiede un importante investimento in termini di tempo, energie e anche denaro investito…….perchè il trading dovrebbe fare eccezione?

La professione del trader è una delle poche in cui se sbagli perdi soldi al contrario di molte altre, in cui se sbagli vieni pagato comunque. Conoscere questi aspetti è fondamentale prima di improvvisarsi in un mestiere dove è necessario formarsi anche sotto l’aspetto personale ed emotivo infatti, sono indispensabili doti personali come la capacità di autocontrollo, freddezza, e consapevolezza dei rischi legati alle transazioni.

Esistono tantissimi libri e tantissimi traders che mettono a disposizione le loro conoscenze e la loro esperienza per chi volesse intraprendere questo percorso.
Il mio consiglio è quello di sottoporsi a un periodo di formazione piuttosto lungo ed acquisire delle proprie tecniche e una propria disciplina perché il 90% delle persone che nel trading perde soldi lo fa perché si improvvisa in una professione che invece richiede passione si, ma anche impegno e sacrificio.